Dettagli campione: Taliyah, la tessitrice di pietre

Da Cactopus

Quand'è stata l'ultima volta che abbiamo rilasciato un mago tradizionale?

Se lo chiedete al designer dei campioni Daniel "ZenonTheStoic" Klein, vi dirà che ogni campione con potere magico recente aveva qualche curiosa caratteristica poco stregonesca: Aurelion Sol non lo era per via delle sue stelle orbitanti, Ekko è più un assalitore o uno schermagliatore, e Azir somiglia a un tiratore. Vel'Koz è sicuramente un mago artigliere, ma molti giocatori lo hanno usato in corsia inferiore come supporto. Bisogna risalire a Lissandra per trovare un campione che rientri davvero nella categoria di "mago tradizionale", e parliamo dell'aprile del 2013.

Volevamo un campione che sembrasse uno dei maghi della vecchia scuola di League of Legends. "Poi ci è venuta l'idea", dice ZenonTheStoic. "E se realizzassimo un mago della terra di Shurima? L'idea sembrava avere terreno fertile."


UNA RAGAZZA ABBANDONA IL DESERTO

Il deserto di Shurima non è un posto facile dove crescere. Dopo la caduta di Shurima, gli abitanti dell'impero si dispersero, formando delle tribù nomadi. Abbiamo immaginato una giovane nomade nata con uno strano e raro potere. La magia è cosa rara a Valoran, e nessun membro della sua tribù poteva insegnare alla ragazza a controllare e utilizzare le sue capacità.

Inizialmente avevamo pensato di rendere Taliyah una maga "livorosa", una strega crudele che lancia incantesimi, maledizioni e cattiverie varie agli avversari. Che siate maledetti voi, i vostri figli, il vostro divano, ecc. Ad alcuni Rioter piace molto l'idea di un campione perennemente sul piede di guerra, ma ci penseremo più avanti.

Il dono di Taliyah è la capacità di manipolare le rocce, ma è stata cresciuta dai nomadi, poco avvezzi a creare cose con la pietra. Le strutture di pietra sono troppo pesanti, troppo permanenti. Taliyah è cresciuta circondata da pastori e tessitori, quindi per capire il potere che possedeva iniziò a immaginarlo come un tessuto. Gli altri vedono la pietra come un materiale duro e immutabile, ma per lei la terra pullula di fili di sedimenti che aspettano solo di essere intrecciati e cuciti insieme in una nuova forma. Il problema è che tessere la roccia è un po' più problematico che lavorare con la stoffa. Se Taliyah non fa attenzione, potrebbe accidentalmente ferire le persone attorno a lei.

"Il bisogno di Taliyah di comprendere e controllare il suo caotico potere è una parte fondamentale della sua storia", dice la scrittrice senior Ariel "Thermal Kitten" Lawrence. Per ottenere questo controllo Taliyah dovrà lasciare la sua tribù, affrontando un viaggio che la aiuterà a dominare il suo potenziale.



TESSERE UN RITMO

Un obiettivo in termini di design di Taliyah era quello di rappresentare il potenziale caotico dei suoi poteri nella Landa, come se fossero a malapena imbrigliati. Ci siamo riusciti dando alla sua suprema, la sua abilità più potente, un aspetto incredibilmente potente. "Infatti l'abbiamo realizzata appositamente in modo che sembri quasi troppo veloce", dice ZenonTheStoic. "È come se non avesse il controllo completo."

Dal momento che Taliyah lotta per dominarsi, l'utilizzo delle sue abilità di base non dovrebbe dare l'impressione di stare aprendo la terra in due o frantumare massi enormi. Taliyah vuole che il suo potere sembri elegante, strutturato, quasi ritmico.

Quando vi lancia la sua Raffica filettata, le rocce volano seguendo un ritmico tump, tump, tumptumptump. Anche i suoi altri incantesimi sono composti da molti piccoli effetti ritmici. Quando qualcuno viene lanciato attraverso il Disfare il terreno di Taliyah, i pezzi non esplodono tutti insieme. Lo fanno uno dopo l'altro nell'ordine in cui sono stati toccati, come in un letale glissato al pianoforte.

A prima vista il fatto che Taliyah si dedichi a tessere la pietra con eleganza potrebbe farla assomigliare a Jhin; dopotutto sono entrambi artisti della distruzione. La differenza sta nelle loro intenzioni: Jhin usa gli strumenti a sua disposizione per creare arte. Per lui è questo lo scopo, l'obiettivo finale. Taliyah lo fa perché deve, se vuole proteggere la sua gente. L'arte è l'unico modo che conosce per esprimersi.

La metafora della tessitura si manifesta anche nel modo in cui Taliyah usa la sua abilità suprema per erigere un muro sulla mappa. Ci sono molti modi per costruire un muro (avrebbe potuto farlo con strati di roccia) ma lei intreccia insieme fili di pietra in una linea che sembra un lavoro a maglia. Non sta distruggendo la Landa, ma le sta dando una nuova forma.

Nei primi test con Taliyah, abbiamo giocato con l'idea di fornirle grandi abilità distruttive. Una era una suprema alternativa che le consentiva di distruggere un pezzo di terreno sulla mappa nella Landa. Poteva abbattere intere mura, pezzi di giungla, addirittura la parte posteriore della fossa del Barone. Il team grafico era naturalmente preoccupato di come rendere la cosa credibile nel gioco, ma il problema più grande è che questo potere non sembrava un incantesimo di disturbo. Era principalmente un modo per aprire nuovi percorsi ai suoi alleati, e per questo sembrava molto un'abilità di supporto. Ben presto nel corso dello sviluppo abbiamo eliminato quest'abilità: non era adatta alla nostra idea di un mago classico e autosufficiente.


CAPPELLI STRANI E GATTI MAGICI

Dunque è una tradizionale maga della terra. Ma che aspetto ha qualcuno che controlla la pietra?

I designer hanno a disposizione una serie di stereotipi da usare per far sembrare magico un personaggio. "Basta aggiungere un cappello da mago per dare un aspetto stregonesco a praticamente qualunque cosa", dice il concept artist Hing "Hdot" Chui. "Mettete un cappello del genere su un gatto e bum, ecco un gatto magico. Basta guardare il gatto per pensare "probabilmente conosce qualche incantesimo". "Purtroppo mettere un cappello da mago su una ragazza nomade del deserto non aveva senso.

Uno degli aspetti fondamentali del mago è l'idea che il suo potere sia un'abilità innata. Può manifestarsi come impulsi di energia arcana che aleggia intorno alla pelle, o scariche elettriche che gli attraversano le vene. Il problema con questi effetti elementali è che tendono a essere molto brillanti. La terra non brilla.

Gli artisti al lavoro su Taliyah hanno anche dovuto mantenere l'aspetto della tessitrice di pietra coerente con il suo kit. Prima di essere sicuri dell'aspetto che i suoi incantesimi avrebbero avuto all'interno del gioco, abbiamo provato a darle una specie di attrezzo di pietra che avrebbe usato per raccogliere le pietre prima di scatenarle sui nemici. Il problema era che Taliyah realisticamente avrebbe potuto utilizzare un'arma del genere solo per le abilità a caricamento, e lei non ne possiede.

Alla fine la soluzione è stata quella di sminuire la sua potenza. Molti dei campioni di League of Legends sono all'apice del proprio splendore: sono re, guerrieri o dei. Taliyah è solo una ragazza di sedici anni con un potere che ancora non comprende appieno. Deve ancora sbocciare, quindi le abbiamo dato dei capelli disordinati e scompigliati dal vento, e il suo costume ha i colori delle distese di pietra rossa di Shurima. Ci piaceva anche l'idea che avesse usato i suoi poteri per creare il mantello di pietra che indossa sulle spalle. Questo rinforza l'idea che per lei la roccia non ha peso.

"Taliyah è forte, ma ha ancora margini di crescita" dice l'artista Evan "Somnicidal" Monteiro. "E poi per un mago della terra non è meglio sembrare... con i piedi per terra?"


Taliyah si sta scatenando ora sul PBE. Preparate le vostre peggiori battute sui maghi della terra: arriverà presto sui server live.


3 years ago


Contenuto collegato